Archive of ‘Rss ita’ category

La Nuova Zelanda, la terra del Pōhutukawa

Il metrosideros excelsa, pōhutukawa in maori, è un albero sempreverde che fiorisce nella terra del mare nel periodo che va da novembre a febbraio dipendentemente dalle condizioni climatiche, quando qui rimangono in vita praticamente solo i pini.  (more…)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

La storia della Runebergintorttu

Oggi in Finlandia è un giorno molto speciale: è il Runeberginpäivä, il giorno di Johan Ludvig Runeberg (1804-1877), il poeta nazionale di Finlandia.

Probabilmente la sua opera più importante è La storia dell’alfiere Stål, pubblicato per la prima volta nel 1848 in lingua svedese, allora la lingua degli intelletuali in Finlandia.

rsz_dsc_0061

(more…)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Interrail: Budapest

Stiamo giungendo al termine di questo bellissimo e indimenticabile viaggio in giro per l’Europa con Interrail. La prossima (e ultima) città da noi visitata è stata Budapest. Il viaggio da Vienna è davvero breve, poco più di due ore. Inoltre, le connessioni tra le due città sono frequenti, quindi chi soggiornasse a Vienna potrebbe tranquillamente fare un salto di qualche ora nella vicina capitale ungherese, o viceversa. L’arrivo alla stazione già aveva preannunciato il successo del nostro soggiorno. La stazione di Keleti, bellissima e maestosa, fu costruita tra gli anni 81 e 84 del XIX secolo e si presenta così:

816

Le due imponenti statue collocate nelle loro nicchie raffigurano rispettivamente James Watt e George Stephenson, inventori del motore a vapore e della locomitiva a vapore.

207

 

Budapest offre un’infinità di luoghi d’interesse e noi ne abbiamo visto solo una piccolissima parte. Un aspetto che non è passato inosservato è che la città pullula di storia e cultura. (more…)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Salmone al pistacchio

Il salmone, si sa, è alla base della piramide alimentare scandinava.

Ecco qui una ricetta semplice per un salmone un po’ diverso dal solito e gustosissimo, che ha come ingrediente chiave il pistacchio.

(more…)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Tenta di assomigliarti

In questo periodo penso davvero tantissimo e so già che, dicendo questo, molti partirebbero all’attacco con le loro (simpaticissime) battute in stile ‘uh, come no!’, ‘sì, si vede proprio’, ‘tu che pensi? ahahah’. Dai, per una volta lasciamo stare le battute. Ora vi dimostro che penso davvero.

(more…)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Interrail: Vienna

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Interrail: una passeggiata a Copenaghen

Dopo Stoccolma, eccoci di nuovo in marcia sul TGV svedese in direzione Danimarca!

I treni svedesi hanno la possibilità di prenotare anche la colazione/pranzo nel momento in cui si prenotano i posti a sedere*.

Il problema che non avevo tenuto in considerazione è il fatto che questo treno era incredibilmente veloce e irrazionalmente instabile. Adesso provate ad immaginarvi me, probabilmente la persona più instabile che potreste mai conoscere, su un treno ballonzolante con caffè e brioche in mano.

Anche se con qualche macchia in più sui vestiti, siamo arrivati nella capitale danese. Ho avuto il privilegio di essere stata a Copenaghen diverse volte prima di questa. Coincidenza volle che la stazione si trovasse proprio nella parte di città da me meglio conosciuta. Quindi, appena messo piede fuori dalla stazione, avevo chiaro in mente dove andare e cosa far vedere a Klaus.

Vorrei spendere due righe per la stazione stessa. A mio parere, è la stazione ferroviaria più bella che abbia visto fino ad ora. È grande, ma allo stesso tempo ben organizzata. La prima stazione di Copenaghen fu costruita nel 1847 interamente in legno perché allora non era consentito costruire edifici con fondamenta al di fuori della fortificazione cittadina e, sebbene ricostruita nel 1864, nel 1911 e abbia subito diverse ristrutturazioni, l’atmosfera accogliente data dai mattoni e dal legno rimane tuttora inalterata.

(more…)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Interrail: il bello del viaggiare in treno

Viaggiare in treno è un’esperienza unica. Impossibile paragonare perfino lo stesso viaggio ma fatto con qualsiasi altro tipo di mezzo di trasporto.

Durante la nostra luna di miele siamo passati attraverso le capitali di Svezia e Danimarca, rispettivamente Stoccolma e Copenaghen, in un giorno solo. Dato che, secondo la tabella di marcia, avremmo speso non più di un pugno di ore in entrambe le città, non avevamo programmato nulla di speciale come attività in queste due bellissime capitali.

Eppure ci siamo presto accorti che, anche con poco tempo disponibile, si può fare molto! Questo perché le stazioni ferroviarie sono spesso situate nel cuore della città, dato che loro stesse contribuiscono a creare il centro di una città e ad arricchirla con la loro, il più delle volte maestosa, architettura.

Sicuramente il modo migliore per passare il tempo tra un treno e l’altro è camminare, principalmente per due ragioni: per sgranchirsi le gambe dopo ore seduti nel proprio sedile e per poter vedere cosa circonda la stazione. Stoccolma è stata proprio un’improvvisata: Klapsu l’aveva visitata solo una volta parecchi anni fa e per me era la prima volta nella capitale svedese. Inoltre il mio istinto di viaggiatrice consapevole, di perfettina che controlla ogni minimo dettaglio prima della partenza e vuole tenere tutto sotto controllo, mi aveva tirato un colpo basso, questa volta.

Comunque sia la passeggiata è stata davvero rinfrescante. Ci ha permesso di avere un assaggio di Stoccolma e delle sue bellezze e dato l’opportunità di sentire un po’ di questa bellissima lingua (e praticare, parlo per Klapsu!) che è lo svedese. Sicuramente ci ha fatto venire voglia di tornarci per conoscerla meglio!

Le cose a Copenaghen sono andate diversamente, leggete qui perché! (more…)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

1 2 3 4